cesena
Print Friendly, PDF & Email

A Cesena ben 15 sale scommesse Vlt dovranno cessare l’attività o trasferirsi entro la fine dell’anno. Mentre per 42 pubblici esercizi, 24 tabaccherie e 11 circoli scatteranno limitazioni agli apparecchi da gioco, con il divieto di nuove installazioni o di rinnovo di contratti in scadenza.

Lo ha comunicato ieri pomeriggio l’assessore alle Politiche di qualificazione urbana Orazio Moretti, nel corso del Consiglio comunale, in risposta all’interpellanza della consigliera Claudia Ceccaroni (M5S) sulla mappatura dei luoghi sensibili e le modifiche del codice delle attività.

Ai sensi di una delibera di Consiglio comunale del dicembre scorso (figlia delle norme regionali pensate per arginare giochi d’azzardo e ludopatie) il Comune di Cesena ha completato la mappatura il 22 maggio scorso, individuando 92 attività troppo vicine (meno di 500 metri) a luoghi sensibili come scuole, oratori ecc.

Alle 15 sale scommesse, nel giugno scorso, è stato notificato un provvedimento di chiusura, i cui termini scadranno a dicembre.

Per quanto riguarda circoli, tabaccherie ed esercizi pubblici, invece, le nuove regole sono state notificate in 87 casi su 92.

La Delibera comunale e quella regionale sono comunque oggetto di quattro ricorsi al Tar, da parte dei titolari delle attività, ma le cause non sono ancora andate in discussione.

L’assessore Moretti ha informato poi i consiglieri che la mappatura sarà presto aggiornata (con delibera di Consiglio Comunale) in seguito alla nuova collocazione dell’Università all’ex Zuccherificio.

Commenta su Facebook