A Catania è stato scoperto un centro scommesse abusive e giochi illegali, dove sono stati sequestrati cinque computer, un stampate termica, otto slot machine, ricevute di gioco e denaro. È stato trovato anche un lavoratore in nero che percepisce il reddito di cittadinanza. Il gestore è stato indagato per sfruttamento dello stato di bisogno ed esercizio illegale di gioco e scommesse. E’ quanto emerso da un’operazione di controllo eseguita dal commissariato Librino.