Nel pomeriggio di ieri, personale della Polizia di Stato di Catania si è recato in una sala giochi dove una denuncia segnalava una presunta attività di spaccio in atto .

Giunti sul posto, gli operatori constatavano che la sala giochi era aperta e all’interno erano presenti otto persone, compreso il gestore, intenti a guardare una partita di calcio alla TV ma, dell’attività di spaccio non vi era alcuna traccia.

Da un accurato controllo emergeva, inoltre, la presenza di tre slot machines spente e in disuso da tempo.

Pertanto, richiesto l’intervento di personale della Polizia Locale, squadra Annona, si è proceduto a identificare il proprietario della sala giochi e gli altri soggetti presenti e tutti sono stati sanzionati per le violazioni delle norme previste dal D.P.C.M. del 14/01/2021, recante misure urgenti di contenimento della diffusione del virus Covid-19.

Infine, si è proceduto alla chiusura della stessa sala giochi per giorni 5, ai sensi dell’art.2 del D.L. 16 maggio 2020 nr.33.