Il gioco d’azzardo sarà nuovamente vietato a Bratislava. Il primo tentativo è stato efficace solo per meno di due anni, fino alla fine del 2018.

I consiglieri di Bratislava ieri hanno approvato il divieto assoluto di gioco d’azzardo nella capitale, su 40 consiglieri presenti, 39 hanno votato per il divieto e uno si è astenuto.

Il divieto entrerà in vigore il 1° gennaio 2021. Ciò non significa che i casinò e altri luoghi di gioco d’azzardo scompariranno immediatamente dalla città, ma le loro licenze non saranno rinnovate alla scadenza, ovvero tra il 2023 e il 2024. Nuove licenze non saranno rilasciate.

L’operatore dei casinò Róbert Vystavil ha ricordato durante una discussione che i divieti generali sul gioco d’azzardo nella Repubblica Ceca e in Slovacchia non hanno risolto nulla e che le autorità di regolamentazione non sono state finora in grado di contrastare il gioco illegale. 

Il primo divieto assoluto al gioco d’azzardo istigato dall’iniziativa anti-gioco Zastavme Hazard, era valido a Bratislava tra il 1 maggio 2017 e il 28 dicembre 2018. Il divieto è diventato inefficace dopo che la Procura regionale ha dichiarato che il divieto non era conforme alla legge, con il tribunale regionale di Bratislava che ha condiviso questo punto di vista nel giugno 2018.

I ricavi della città dal gioco d’azzardo sono stati pari a 2,76 milioni di euro nel 2019. Alla fine del 2019 a Bratislava c’erano 89 luoghi di gioco, due sedi di bingo e sei casinò.