Appena terminata l’udienza davanti al TAR Lazio, sezione seconda, relativa al ricorso avverso i canoni del Bingo dovuti per la proroga tecnica.

Il ricorso è avverso il diniego della Agenzia delle Dogane e dei Monopoli alla richiesta di ASCOB di sospensione/riduzione del pagamento del canone mensile ed alla richiesta di riequilibrio della concessione a fronte del lockdown e del post COVID.

La questione dei canoni proposta con il ricorso principale era stata oggetto di giudizio di legittimità in Corte Costituzionale che, dopo lunga istruttoria, aveva concluso per la legittimità della misura, ferme restando riserve sulla tecnica legislativa di continue proroghe tecniche in assenza di bandi di gara. Il Collegio ha riservato la decisione.