Continuano i controlli della Polizia Locale della Federazione dei Comuni del Camposampierese per il rispetto della normativa regionale adottata nel 2019 per la prevenzione e la cura del disturbo da gioco d’azzardo patologico.

Questa volta a finire nei guai è stato un bar di una frazione di Campodarsego (PD), multato di 500 euro per non avere rispettato gli orari di chiusura della sala slot: alle 19 gli agenti hanno trovato all’interno della sala riservata agli apparecchi da gioco ben quattro clienti. Sulla porta era anche esposto un cartello che informava dei divieti, ma evidentemente nessuno lo ha rispettato anche se almeno i quattro clienti erano tutti in regola per il Green Pass. Altri due bar controllati nella stessa serata a Villanova di Camposampiero sono risultati invece regolari.

Come noto nelle fasce orarie comprese tra le 7 e le 9, le 13 e le 15 e le 18 e le 20 si devono interrompe le attività di slot machine e videolottery posizionate in bar e pubblici esercizi. «Le tre fasce di chiusura – spiega il comandante Antonio Paolocci – sono state pensate per dissuadere, per quanto possibile, il ricorso al gioco compulsivo delle categorie più esposte: al mattino i più a rischio sono i giovani, le donne, i lavoratori; nella pausa pranzo, i ragazzi che escono da scuola, gli anziani e le persone disoccupate; la sera un po’ tutta la popolazione».

Lo riporta padovaoggi.it.