I funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli (ADM) in servizio presso l’Ufficio Monopoli per la Campania e la Calabria, con la collaborazione di funzionari dell’Ufficio Antifrode interregionale, coordinati dalla Direzione interregionale per la Campania e la Calabria e in concorso con le Forze di Polizia, le Prefetture e le Questure campane e calabresi, hanno partecipato a un’operazione finalizzata al contrasto del gioco illegale nei territori delle regioni Campania e Calabria svoltasi dal 9 al 13 dicembre 2019.

Nel corso delle attività di controllo, nell’ambito delle iniziative periodicamente assunte dal Comitato nazionale per la prevenzione e la repressione del gioco illegale, la sicurezza del gioco e la tutela dei minori presso il Ministero dell’Interno, sono stati complessivamente controllati 108 esercizi pubblici operanti nel settore della raccolta di scommesse, 17 dei quali, sottoposti a sequestro, hanno evidenziato la presenza di apparecchi e dispositivi illegali.

Inoltre, 15 soggetti ritenuti responsabili delle violazioni delle norme che regolano l’attività di raccolta di scommesse ed apparecchi da intrattenimento sono stati denunciati alla competente Autorità Giudiziaria.

Nello svolgimento delle attività di controllo sono state poi irrogate sanzioni amministrative per oltre 500.000 euro, in relazione ad apparecchi da intrattenimento irregolari.