I funzionari dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli di Cagliari e Oristano, su segnalazione del Gruppo di Lavoro Centro Periferia – Operazioni, istituito dalla Direzione Generale dell’Agenzia, hanno effettuato un controllo presso un punto di commercializzazione di gioco a distanza di un concessionario di Cagliari, rilevando la raccolta fisica di scommesse non autorizzata.
Il titolare dell’esercizio permetteva agli avventori di giocare con il proprio conto gioco, compiendo il reato d’intermediazione. L’operazione, ha portato al sequestro penale delle apparecchiature dedicate alla raccolta fisica di scommesse, al sequestro amministrativo di altre apparecchiature poste a disposizione del pubblico e alla denuncia dell’esercente all’autorità giudiziaria. I funzionari ADM hanno provveduto alla contestazione delle violazioni e all’erogazione delle sanzioni amministrative pecuniarie per 20.000 €.