I poliziotti del Commissariato di P.S. “Porta Nuova”, coadiuvati da personale dei Monopoli di Stato, hanno proceduto a verificare la conformità alla legge di un centro scommesse in zona Calatafimi. L’accesso ispettivo aveva avuto un prologo qualche giorno orsono nel diniego opposto dal Questore di Palermo al rilascio della licenza per ricevere giocate di scommesse su eventi sportivi, in assenza di una specifica concessione rilasciata dai Monopoli di Stato. Benchè i poliziotti avessero notificato tale diniego, una scrupolosa attività di osservazione aveva evidenziato una cospicua presenza di avventori, presumibili scommettitori, orbitare attorno al centro scommesse.

Gli agenti hanno, quindi, ritenuto di effettuare un blitz nei locali dell’esercizio, che ha confermato quanto ipotizzato: sono state infatti sequestrate numerose ricevute, una sessantina circa, di avvenute giocate, relative a giorni pregressi, indice di una fervente attività di scommessa già intrattenuta, in spregio al provvedimento di diniego.

Ciò ha comportato per il titolare, oltre ad una sanzione pecuniaria il cui importo sarà valutato dai Monopoli di Stato, anche una denuncia penale all’Autorità Giudiziaria.