Canoni Bingo. Con la sentenza n. 49/2021 pubblicata in data odierna la Corte Costituzionale ha dichiarato non fondate le questioni di legittimità costituzionale dell’art. 1, comma 1047, della legge 27 dicembre 2017, n. 205 con cui sono stati incrementati negli anni i canoni mensili della proroga tecnica.

“E’ da segnalare però un passaggio della sentenza in cui il Collegio non manca di sottolineare che ‘il giudizio qui reso non cancella i gravi profili disfunzionali della prassi legislativa del costante e reiterato rinvio delle gare, mediante interventi che – anziché favorire il passaggio verso la nuova regolazione di questo settore di mercato – si limitano a estendere, di volta in volta, l’ambito temporale della disciplina transitoria della proroga tecnica delle precedenti concessioni. Ciò è fonte di incertezza nelle attività e nelle prospettive degli operatori e rende auspicabile, anche a tutela della concorrenza, l’approdo a un quadro normativo in tutti i suoi aspetti definito e stabile'”, evidenzia l’avvocato Luca Giacobbe.

“Il giudice amministrativo, a mio avviso, dovrà tenere in adeguata considerazione questo passaggio fortemente critico con il legislatore nazionale per la tenuta complessiva del settore dei giochi” conclude il legale.