Print Friendly, PDF & Email
La Commissione per il gioco annuncia una campagna di prevenzione a tutela dei giovani dai pericoli del gioco d’azzardo online durante la Coppa del Mondo e controlli sugli apparecchi destinati ai minori.

Belgio .La (KSC), il regolatore per le attività di gioco, annuncia un migliore sistema di identificazione sulle scommesse online e una supervisione più severa delle aree di gioco con macchine per bambini. Con un prossimo decreto reale verrano garantite regole pubblicitarie più chiare.

I controlli

Il KSC controlla e regola gli operatori di gioco d’azzardo e cura gli interessi dei giocatori. Oltre 5000 reclami e richieste di informazioni da parte dei giocatori vengono gestite ogni anno, dalle quale scaturiscono sanzioni e controlli settimanali.

Il KSC condivide la preoccupazione per l’aumento dell’offerta di gioco in Belgio. Ha già chiesto a gennaio 2015 di introdurre regole chiare e quindi una politica di gioco più rigorosa.

Ci sarà presto un regio decreto sulle regole in materia di pubblicità anche in prospettiva dello svolgimento dei prossimi Mondiali di calcio.

La pubblicità

Controllare e regolare la pubblicità sul gioco d’azzardo è una grande sfida per il Belgio. Nel 2011 c’ra già una norma che vietava la pubblicità ma gli operatori illegali sono riusciti addirittura ad entrare negli stadi.C’è anche molta pubblicità dall’estero in Belgio su siti web e telefoni cellulari. Basti pensare agli annunci di giochi a distanza nella Premier League.  Per quanto riguarda la pubblicità diretta ai giocatori problematici, il KSC fa sapere che non è possibile inviare la pubblicità a un giocatore escluso. Allo stato attuale, per motivi di privacy, la Commissione sui giochi non può, tuttavia, informare l’operatore del gioco d’azzardo sull’identità delle persone escluse. Numero e valore dei bonus possono essere limitati.

In particolare per la Coppa del Mondo nel giugno 2018, il KSC vuole introdurre una campagna di prevenzione per attirare l’attenzione della gente sui pericoli del gioco d’azzardo online.

Elenco di autoesclusione

Proteggere i giocatori vulnerabili, e i minori, è sempre stata la priorità per il Belgio. Esiste un elenco di giocatori esclusi che garantisce che gli stessi non abbiano più accesso ai casinò (online e offline), alle sale giochi (online e offline) e alle scommesse (online). Questo sistema centrale di esclusione per i giocatori problematici funziona 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Poiché alcune persone sono state in grado di bypassare questo sistema via Internet, il KSC ha introdotto un sistema di identificazione per il gioco d’azzardo online. L’identificazione online rimane una sfida per qualsiasi settore, ed è lo stesso per il settore del gioco d’azzardo. Con il nuovo sistema di identificazione, l’abuso deve essere prevenuto.

Gli apparecchi da gioco a premi

Per quanto riguarda le aree di gioco con apparecchi per bambini, c’è un’eccezione per alcuni giochi nella legge . Con una piccola implementazione, non è necessaria alcuna licenza dal KSC. Si tratta, ad esempio, di giochi gestiti da parchi a tema o da operatori di parchi fieristici. Queste aree di gioco normalmente rientrano in queste eccezioni. Il KSC non ha ricevuto lamentele fino ad ora. Ciò non vuol dire che il KSC non presterà attenzione a questo fenomeno al fine di verificare eventuali abusi o pratiche aggressive sul mercato.

Commenta su Facebook