Nella serata di ieri la polizia di Ancona ha effettuato alcuni controlli in città allo scopo di verificare il rispetto delle norme per il contenimento della pandemia. Sono stati ispezionati 3 locali, un ristorante sito nelle adiacenze del Passetto, un bar del centro e una sala giochi.

Quest’ultima attività, già oggetto di precedenti controlli in cui era emersa la costante presenza di numerosi soggetti pregiudicati e alcuni extracomunitari non in regola con il permesso di soggiorno, è stata chiusa per 5 giorni su disposizione del Questore di Ancona per il mancato rispetto delle norme anti-pandemia, in quanto la preposta di sala è stata trovata a gestire il locale senza fare uso della prescritta mascherina. Il titolare della sala scommesse dovrà inoltre pagare una sanzione di 400 euro.

Al momento del controllo sono stati identificati 15 avventori, molti dei quali con precedenti di polizia e penali. La verifica dei certificati verdi “green pass” non ha registrato anomalie, mentre un uomo di nazionalità tunisina di 38 anni è stato denunciato per la violazione del testo unico sull’immigrazione in quanto non in regola con le norme sul permesso di soggiorno.