E’ di due slot machine sequestrate il bilancio dei controlli portati avanti dai carabinieri e dalla polizia municipale di Camugnano negli esercizi pubblici dell’Alta Valle del Reno, in provincia di Bologna, per verificare il rispetto della normativa sull’installazione di apparecchi da gioco.

All’interno di un bar, carabinieri e municipale hanno accertato che due apparecchi da gioco in funzione non rispettavano i requisiti richiesti dall’articolo 110 del Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza (Tulps).

Entrambi scollegati alla rete dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli, i due dispositivi risultavano, uno privo di qualsiasi autorizzazione, l’altro, invece, dotato di un nulla osta di distribuzione che, da ulteriori accertamenti, è risultato relativo a un altro apparecchio che era stato rottamato di recente.

I carabinieri e la polizia municipale di Camugnano hanno proceduto al sequestro amministrativo dei due dispositivi.