Debutto ufficiale per il nuovo board di Novomatic Italia.Ne fanno parte Franco Rota, Olga Rodrigo, Markus Buechele, Karl Plank

L’Italia è un mercato stimolante per il Gruppo Novomatic nonostante la pressione fiscale sempre più stringente. L’orizzonte dell’Italia, come si legge in una nota della società, si sta espandendo, ora più che mai, verso la crescita e le opportunità di espansione – con un nuovo Consiglio di Amministrazione che guiderà Novomatic Italia verso ulteriori sviluppi e successi.
L’Italia è il più grande mercato europeo di gioco in termini di numero di macchine da gioco attive, un fatto che si riflette nel costante impegno del Gruppo Novomatic verso questo mercato e l’ultima decisione di promuovere un nuovo corso con una ristrutturazione strategica e la nomina di un nuovo Consiglio di amministrazione.

Il nuovo Consiglio di amministrazione è guidato dal presidente Franco Rota, che ha fatto parte del team di gestione dall’ingresso nel mercato nel 2007. La sua visione ha permesso al Gruppo di diventare un attore chiave nel settore VLT, come fornitore di comprovate tecnologie di gioco NOVOMATIC e giochi a tutte le concessionarie VLT italiane. Ha detto: “Mi rende orgoglioso vedere come in quasi 12 anni NOVOMATIC Italia sia cresciuta fino a diventare un fornitore leader di servizi e tecnologie di ogni tipo. Non esiste un segmento del mercato del gioco italiano che non abbiamo esaminato per fornire know how altamente specializzato e avanzato. È un grande risultato vedere che oggi la società che ha iniziato nel 2007 con una manciata di dipendenti, è diventata una grande impresa con 2.800 dipendenti “.

La recente nomina di Chief Executive Officer di Olga Rodrigo dimostra come l’esperienza e la competenza si fondano con la natura multinazionale del Gruppo. La sua carriera professionale l’ha vista nel settore del gioco italiano sin dall’emanazione del sistema normativo, acquisendo una profonda conoscenza del mercato italiano, sia delle normative che della complessità dei giocatori che compongono il sistema del gioco legale italiano. Dopo un ruolo chiave nel suo paese d’origine come CFO di NOVOMATIC Spagna, Olga Rodrigo è tornata in Italia. Ha detto: “Sono molto felice di mettere il mio entusiasmo e la mia esperienza al servizio di NOVOMATIC Italia. Il Gruppo NOVOMATIC dimostra il suo impegno per l’Italia come uno dei paesi più importanti in Europa. È quindi fondamentale consolidare e aumentare la nostra leadership di mercato sfruttando la sinergia e la collaborazione: sono certo che solo lavorando insieme e condividendo obiettivi comuni, possiamo ottenere i risultati attesi che possono permettere a tutti di sentirsi protagonisti attivi nella propria realtà professionale “.

Anche nel Consiglio di amministrazione di NOVOMATIC Italia c’è il CFO Markus Buechele. Ha iniziato la sua carriera NOVOMATIC nel 2006 presso la sede centrale in Austria e dal 2008 fa parte del Consiglio di amministrazione di NOVOMATIC Italia. Ha affermato: “Ho potuto contribuire attivamente alla crescita fantastica del Gruppo sin dall’inizio – e anche in modo delicato tempi per il settore del gioco legale italiano, dal punto di vista fiscale e regolamentare. Nutro una grande responsabilità nei confronti di tutti i miei colleghi e del nostro stakeholder di riferimento, la società madre, e sono orgoglioso del lavoro svolto negli ultimi anni. È essenziale continuare a lavorare insieme e affrontare le obiettive difficoltà dell’intero settore con spirito di squadra e la motivazione necessaria per fare la differenza rispetto ai nostri concorrenti “.

La nuova costituzione del Consiglio di amministrazione è stata rafforzata da una nuova figura , Karl Plank, che è entrato a far parte del top management come Chief Operating Officer (COO). Noto imprenditore dell’industria italiana del gioco made in Italy, nel 2008 Plank è entrato a far parte della famiglia NOVOMATIC con l’acquisizione di Allstar. “È un onore per me essere in questo Consiglio di amministrazione“, ha detto. “Il mio impegno sarà focalizzato sulle operazioni di gioco, con l’obiettivo di sviluppare un lavoro collaborativo in modo che NOVOMATIC Italia diventi un esempio di best practice per il settore legale del gioco italiano. Non solo per quanto riguarda l’offerta di gioco, ma anche per quanto riguarda le migliori pratiche in termini di gioco responsabile, dal punto di vista ambientale ma anche come datore di lavoro “.

Bartholomäus Czapkiewicz, CTO NOVOMATIC Italia dal giugno 2017, ha commentato nello stesso modo, sottolineando il valore del lavoro di squadra, il riconoscimento e la fiducia nelle capacità di ciascuna risorsa: “Stiamo lavorando verso un processo di semplificazione organizzativa, verso la responsabilità e la valorizzazione di tutti abilità “, ha detto Czapkiewicz. Ha continuato: “Crediamo fortemente che la chiave del successo risieda nell’evoluzione tecnologica e nel prendere nuove strade, confermando la natura pionieristica del Gruppo, ed essere il precursore dell’innovazione“.

Con questi attori strategici e concetti imprenditoriali, NOVOMATIC punta a guidare un nuovo scenario in Italia, sviluppando obiettivi a lungo termine per il Gruppo per beneficiare di ogni possibile situazione normativa, attraverso l’impegno sinergico di tutte le realtà.