Print Friendly

(Jamma) – La Fondazione Codere e l’Università Carlos III di Madrid – attraverso
l’Istituto per la politica e governance (IPOLGOB) – presenta il 12 giugno 2017, presso il Casinò Gran Via di Madrid, l’ottava relazione “La percezione sociale del gioco d’azzardo in Spagna”.

Lo studio mostra come la ripresa dei consumi dopo l’uscita dalla crisi si fa sentire anche nel settore del gioco. Nel 2016, l’81,9% dei residenti in Spagna con più di 18 anni ha giocato con almeno un gioco d’azzardo, soprattutto con i giochi pubblici. Scommesse sportive e giochi online continuano lo stesso trend di crescita registrato negli ultimi anni. La novità di questa ottava edizione della relazione sta nel dimostrare lo stretto rapporto che si instaura tra la sensibilità al problema del gioco d’azzardo (che si è mantenuto sullo 0,3% della popolazione adulta) e la soddisfazione di vita, mostrando importanti connessioni tra i vari problemi personali ed eventuali problemi con il gioco o altri disturbi comportamentali.

Commenta su Facebook