Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – Il Consiglio Comunale di Cesenatico (FC) ha approvato, all’unanimità, la mozione del Movimento 5 Stelle sulle “azioni di contrasto alla ludopatia”.

«Pur se con grave e forte ritardo – si legge in un post del M5S – rispetto ad altri comuni che da tempo stanno combattendo contro questa nuova piaga sociale, finalmente si inizieranno a mettere in atto anche a Cesenatico quelle scelte di governo del territorio che puntano alla tutela delle persone e delle famiglie più vulnerabili al cosiddetto “vizio del gioco”».

«Nella mozione approvata il Movimento 5 Stelle chiede di coinvolgere le Istituzioni Scolastiche al fine di informare ed educare il mondo giovanile sul rischio concreto che tali patologie comportano; di limitare gli orari di apertura dei locali e di accensione e spegnimento delle macchinette, oltre a promuovere sgravi fiscali e facilitazioni di natura tributaria per quegli esercenti che decidono di togliere le “macchinette” da gioco nella propria attività, anche aderendo al bandi regionali chiamati “SlotFree-ER”; di vietare l’apertura di nuove sale scommesse/sale slot in zone densamente abitate nonché nel centro storico».

«Ora – conclude – all’Amministrazione ed agli uffici comunali preposti, spetta il fondamentale compito di vagliare la normativa vigente al fine di emanare, entro il termine di 90 giorni dall’approvazione della mozione, una delibera od un regolamento che consentano al comune di Cesenatico di porsi all’avanguardia nella lotta al gioco d’azzardo lecito».

Commenta su Facebook