Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) Il Sindaco di Bergamo Giorgio Gori ha presieduto oggi a Palazzo Frizzoni una riunione con i sindaci della zona omogenea dell’area urbana per condividere con i loro Comuni il regolamento per contrastare le ludopatie. L’auspicio è quello di estenderne l’efficacia a un territorio ben più ampio della sola città. «In relazione alla sentenza del Tar di Brescia dello scorso 8 marzo con la quale sono stati respinti i ricorsi dei concessionari Lottomatica Spa, Lotterie nazionali Srl e Lotto Italia Srl contro il regolamento per il contrasto alla ludopatia del Comune di Bergamo — ha spiegato Gori — desidero poter condividere e valutare insieme a voi ulteriori azioni che possano contrastare il fenomeno sia sul territorio comunale che provinciale».

Nelle settimane scorse quando è stato riapprovato in consiglio comunale il regolamento sul gioco avviato dall’amministrazione cittadina, era stata espressa la volontà di coinvolgere i comuni limitrofi nel tentativo di rendere più efficace l’azione del documento voluto da Palazzo Frizzoni per porre un freno al dilagare del consumo di gioco e delle patologie ad esso collegate. Un’idea che era stata proposta già in commissione dall’ex sindaco Franco Tentorio.

Commenta su Facebook