Print Friendly

(Jamma) – Il ministro delle Comunicazioni Mitch Fifield, al lavoro su nuove restrizioni per la pubblicità del gioco d’azzardo, ha confermato l’intenzione di vietare la pubblicità del gioco durante le trasmissioni sportive in diretta. Questi cambiamenti saranno inseriti nel bilancio federale della prossima settimana e avranno effetto a partire da marzo 2018.

Le disposizioni proibiscono annunci di gioco durante le trasmissioni sportive in diretta in televisione, in radio o in streaming online, prima delle 20,30. Il divieto si applica a partire da cinque minuti prima dell’inizio di un evento sportivo dal vivo e dura fino a cinque minuti dopo che la partita finisce.

Ai media preoccupati per la perdita della pubblicità, e per la riduzione di reddito imposta dalla restrizione, il governo concederà la riduzione o la cancellazione dei diritti di licenza per le trasmissione annuali.

 

Commenta su Facebook