Print Friendly

(Jamma) – Adottare il Regolamento per le sale da gioco depositato, un anno fa, in II Commissione Consigliare e invitare il presidente della stessa, Giuseppe Cifarelli, ad avviare il dibattito in commissione attraverso il coinvolgimento dei centri di ascolto presenti sul territorio comunale.

Questa la richiesta avanzata dal Movimento Cinque stelle di Altamura (BA) dopo il dibattito svoltosi alcuni giorni fa inerente il gioco d’azzardo patologico con l’intento di “informare e di denunciare il silenzio attorno ad una piaga sociale che sta mettendo in ginocchio intere comunità”.

All’incontro promosso da movimento pentastellato hanno preso parte Grazia Di Bari (portavoce regionale M5s Puglia), Lello Ciampolillo (portavoce M5S al Senato), e Nicola Divietro (Referente Centro di Ascolto Fornello). Gli ospiti hanno analizzato il fenomeno dal punto di vista politico, giuridico e sociologico, soffermandosi sui dati nazionali e locali e sulle forme di pubblicità che le grandi aziende del gioco d’azzardo stanno mettendo in atto.

Tutti i relatori hanno rimarcato la “gravità della situazione che sta colpendo ampie fasce della società, soprattutto giovani e anziani che sempre più sono vittime del “vincere facile”.
Per questo il Movimento 5 Stelle Altamura ha rilanciato la necessità di approvare il Regolamento, strumento fondamentale per porre limiti in particolare sulle nuove aperture, sugli orari di apertura e chiusura e sulle distanze dai luoghi così detti sensibili (parrocchie, oratori, scuole, centri anziani)”.

Commenta su Facebook