I calciatori e le celebrità non potranno più apparire nelle pubblicità di giochi e scommesse in base alle nuove regole introdotte dall’autorità di regolamentazione della pubblicità del Regno Unito.

Le modifiche sono state introdotte dal Committee of Advertising Practice (CAP) per proteggere i minori di 18 anni e altri gruppi vulnerabili.

Le nuove regole includono anche il divieto di mostrare le maglie delle squadre nelle pubblicità e nei contenuti dei videogiochi.

Le modifiche entreranno in vigore il 1 ottobre e saranno in vigore per la Coppa del Mondo del Qatar 2022, un momento in cui le società di scommesse fanno un’enorme spinta di marketing.

Le nuove regole stabiliscono che gli sportivi, le celebrità e gli influencer dei social media che “potrebbero essere di forte attrazione per bambini o giovani, specialmente riflettendo o essendo associati alla cultura giovanile” saranno banditi dalle pubblicità di giochi d’azzardo e lotterie.

 

Articolo precedenteScommesse Champions League, il Real Madrid vuole infrangere il tabù Chelsea. Bayern in discesa con il Villarreal: semifinale a 1,08 su Sisal
Articolo successivoIl Gruppo Novomatic chiude il bilancio 2021 con un forte incremento nelle vendite della tecnologia di gioco