spagna

La raccolta al 31 luglio ha raggiunto i 59,55 milioni di euro, cifra ben lontana dai 71,99 milioni di euro incassati nello stesso periodo del 2021 (-17,3%). Nuovo saldo al ribasso quindi per l’IAJ, la tassa sul gioco online spagnolo. Come detto dopo i primi sette mesi del 2022, il contributo fiscale si è limitato a 59,55 milioni, una piccolissima differenza al rialzo rispetto ai 51,16 milioni di euro raggiunti nel mese precedente. L’importo raccolto dal Ministero delle Finanze che proviene dall’IAJ viene immediatamente distribuito dal Tesoro alle diverse comunità autonome.

La distribuzione alla data del 31 luglio 2022, che apprezza piccole variazioni rispetto al trimestre precedente, è stata la seguente:

Andalusia: 5.292.000 euro.

Aragona: 982.000 euro.

Asturie: 724.000 euro.

Isole Baleari: 958.000 euro.

Isole Canarie: 1.455.000 euro.

Cantabria: 420.000 euro.

Castiglia e Leon: 1.745.000 euro.

Castiglia-La Mancia: 1.480.000 euro.

Catalogna: 5.848.000 euro.

Estremadura: 698.000 euro.

Galizia: 2.097.000 euro.

Comunità Valenciana: 3.738.000 euro.

Madrid: 4.649.000 euro.

Murcia: 894.000 euro.

La Rioja: 307.000 euro.

La Segreteria Generale del Tesoro e della Politica Finanziaria accredita un reddito di 28.270.000 euro. Alle Città Autonome di Ceuta e Melilla non è attribuita la ricevuta di alcun importo per questa voce.

Articolo precedenteDl “Aiuti bis”, legge di conversione in Gazzetta Ufficiale: per i Pubblici Esercizi solo alcune modifiche in materia di lavoro
Articolo successivoSBC Barcelona, Castaldo (Ceo Microgame): “Necessaria maggiore innovazione nei mercati regolati, la sfida dei prossimi anni consisterà nell’offrire nuove esperienze al cliente”