La Direzione Generale per la Regolamentazione del Gioco d’Azzardo (DGOJ) e il Ministero delle Finanze e delle Pubbliche Amministrazioni del Governo Regionale di Castiglia-La Mancia hanno firmato l’Addendum che estende l’Accordo per l’interconnessione automatizzata dei corrispondenti registri di interdizione dell’accesso al gioco d’azzardo (registro delle persone inibite). L’accordo, in scadenza per il prossimo dicembre, è stato prorogato per altri quattro anni.

La Castiglia-La Mancia è stata la prima Comunità autonoma a formalizzare con lo Stato il rafforzamento della collaborazione interamministrativa dei registri di interdizione attraverso la firma di un accordo nel 2019. Tale accordo pionieristico ha fatto sì che entrambi i registri fossero funzionalmente costituiti in un unico registro, rafforzando la protezione dei gruppi più vulnerabili in relazione al gioco d’azzardo.

Articolo precedenteDalla TV agli Esports: il digitale e lo Sport, WeArena Entertainment allestisce il campo virtuale per Vicenza vs Padova
Articolo successivoMalta, Carl Brincat non rinnoverà l’incarico di amministratore delegato della MGA