Man mano che la popolarità delle scommesse sportive online cresce, i giocatori hanno ampio spazio per condividere le proprie conoscenze con amici e altri che vorrebbero saperne di più. Francesco Taricone, Betting Experience Innovation Manager di Sisal, spiega alla WLA (World Lottery Association) il social betting e cosa sta facendo Sisal in questo nuovo entusiasmante spazio.

Quali sono le attuali tendenze in Italia nel mondo delle scommesse sportive?

“Stiamo assistendo a un’enorme crescita delle scommesse online, trainata dalla forte presenza di sport in diretta sui canali TV tradizionali e web. Negli ultimi anni si è inoltre instaurato un legame progressivamente forte tra scommesse e social media, che ha dato origine a una nuova figura: il betting influencer, ovvero il Tipster. In un ambiente in cui vi è una maggiore penetrazione dei social network, le piattaforme di scommesse mancano ancora di strumenti e funzionalità che consentano agli utenti di interagire mentre scommettono online. Di conseguenza, Tipster è la risposta per cavalcare le tendenze più importanti degli ultimi anni: il 69% della penetrazione dei social network e il 57% delle interazioni relative ai contenuti TV in Italia sono legati agli eventi sportivi”.

Come funziona Tipster?

“Tipster è una piattaforma di social betting unica e innovativa integrata in un bookmaker, la prima nel suo genere. Valorizzando il talento dei suoi utenti offrendo loro uno spazio per condividere scommesse, suggerimenti e ottenere ricompense, la piattaforma consente ai nostri clienti di seguire e imparare dai tipster di maggior successo. L’obiettivo di Tipster – creare una comunità in cui gli utenti possano condividere il proprio talento ed essere coinvolti in un’esperienza di scommessa totalmente nuova, seguendo sempre un modello di gioco responsabile – è alimentato dal suo DNA a quattro pilastri: giocabilità, socialità, ispirazione e impegno. Tipster è rivolto a tutti i gruppi di giocatori, da quelli esperti che vogliono mostrare le proprie abilità, passando per quelli che desiderano migliorare, fino a quelli che cercano ispirazione. La missione di Tipster è quella di socializzare l’esperienza delle scommesse, dando l’esempio attraverso un modello di gioco responsabile, dove talento e conoscenza assicurano un approccio divertente e sicuro”.

Potresti descrivere il tuo modello di gioco responsabile e spiegare come si applica al social betting?

“Il programma di Gioco Responsabile di Sisal è certificato e allineato ai più alti standard di The European Lotteries (EL) e World Lottery Association (WLA) dal 2011. Utilizza un approccio scientifico per l’analisi del profilo del cliente – inclusa l’analisi psico-comportamentale – per produrre profili/cluster riconosciuti dalla comunità scientifica. Ciò costituisce la base per attivare le corrette azioni di mitigazione sulla base dei comportamenti individuali, e indipendentemente da uno specifico contesto di gioco o di social betting. Il nostro modello è in continua evoluzione. Esamina il comportamento degli utenti con ricerche mirate condotte in partnership con le più prestigiose e autorevoli università italiane e si avvale del supporto di:

Artificial Intelligence Tool (algoritmo – basato su PGSI) per lo sviluppo evolutivo e il miglioramento continuo delle prestazioni finalizzato all’identificazione di comportamenti di gioco a rischio;

gruppi di lavoro, che costituiscono l’ossatura del progetto coinvolgendo direttamente le singole funzioni aziendali e consentendo un confronto tra impresa e Gioco Responsabile;

un indirizzo strategico e un feedback operativo dal Comitato di Coordinamento Scientifico sul Gioco Responsabile”.

Che tipo di funzioni ha?

“Tipster ha una gamma di caratteristiche uniche e innovative: un profilo personale per ogni utente; una funzionalità avanzata di interazione sociale che offre agli utenti la possibilità di seguire altri informatori e di essere seguiti, o di aggiungere reazioni e interagire; un feed di suggerimenti in tempo reale (“il tipstream”); classifiche e sfide mensili; eventi speciali e un programma fedeltà per i migliori tipster”.

In che modo stai aumentando il coinvolgimento dei clienti e come li spingi a condividere i loro suggerimenti?

“Coinvolgiamo maggiormente i clienti, offrendo un’esperienza di scommessa completa e coinvolgente. Possono copiare e scommettere con un clic, con un feed di pronostici in tempo reale e un sofisticato sistema di filtri per ottenere ciò che vogliono. Inoltre, ci sono classifiche mensili ed eventi speciali in cui possono dimostrare le loro abilità e ricevere riconoscimenti tra i migliori tipster della community”.

Come pensi che si evolverà il social betting nei prossimi anni?

“La strategia di Tipster è incentrata sul cliente, adattata alle esigenze degli utenti e si è evoluta tenendo conto di loro. Tipster punta ad avere un’attenzione quotidiana all’innovazione per garantire il miglioramento continuo dell’esperienza del consumatore e delle caratteristiche del prodotto. Allo stesso tempo lavora molto sulla promozione, garantendo incentivi per diversi profili utente e tappe del percorso con lo scopo di premiare il tipster più seguito o ispiratore. Queste due aree di intervento devono guidare l’evoluzione del social betting nei prossimi anni”.

Articolo precedenteScommesse, Tribunale di Catanzaro: annullato il provvedimento di sequestro delle insegne e dei marchi Stanleybet presenti sul territorio italiano
Articolo successivoCriga e Get Network: progetto concessioni 2024