La scorsa sera, la sala operativa della Questura di Lodi riceveva una telefonata da parte di una dipendente di un centro scommesse della città. La donna segnalava che un cittadino straniero era particolarmente aggressivo e minaccioso nei suoi confronti: l’alterco tra i due sarebbe scaturito dal fatto che l’uomo, nonostante i ripetuti inviti ad uscire, continuava a fumare una sigaretta all’interno dei locali.

Prontamente intervenuti, gli agenti delle Volanti hanno cercato di tranquillizzare il soggetto, invitandolo a seguirli all’esterno: per tutta risposta l’uomo, in forte stato di agitazione, danneggiava l’arredamento interno del locale, offendendo ed aggredendo gli operatori di polizia.

Uno di essi, a seguito della colluttazione è dovuto ricorrere alle cure del pronto soccorso poiché ha riportato lievi lesioni.

Lo stesso veniva pertanto immobilizzato e tratto in arresto per resistenza a Pubblico Ufficiale. All’atto dell’identificazione si è accertato che il protagonista della vicenda vanta a suo carico numerosi provvedimenti di polizia e, in particolare, era già destinatario di un “avviso orale” del Questore di Lodi.

La persona arrestata è stata trattenuta nelle camere di sicurezza della Questura in attesa del processo per direttissima che si è tenuta nella mattinata odierna: il Giudice del Tribunale di Lodi, dopo aver convalidato l’arresto, ha disposto la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla P.G. in attesa della successiva udienza dibattimentale fissata per il giorno 2 novembre p.v.

Articolo precedenteGratta e Vinci regala 200mila euro ad Alcamo (TP)
Articolo successivoSciacca (AG), gioco irregolare in due agenzie di scommesse: sequestrati pc, sanzionati i titolari