Nella mattinata di ieri è stato effettuato un servizio ad Alto Impatto Distrettuale nella zona di Casilino, che ha visto impegnati gli agenti della Polizia di Stato del VI Distretto e una unità cinofila antidroga.

Durante il servizio, è stata sottoposta ad ispezione amministrativa un’attività di somministrazione in via Prenestina dove è stata elevata una sanzione amministrativa, per accertata accensione degli apparecchi di gioco con vincita in denaro, durante l’orario di sospensione del funzionamento, in violazione dell’Ordinanza Sindacale; inoltre, è stata applicata una sanzione penale per la mancata esposizione, in luogo visibile al pubblico, della Tabella dei Giochi Proibiti.

Analogo controllo è stato effettuato un controllo ad un’attività di somministrazione in via Casilina, sanzionata amministrativa, anche qui, per accertata accensione degli apparecchi di gioco con vincita in denaro, durante l’orario di sospensione del funzionamento, in violazione dell’Ordinanza Sindacale, oltre che per la mancata esposizione dell’autorizzazione amministrativa, delle tabelle alcolemiche e mancata installazione della strumentazione Alcol-Test e assenza del Manuale di Autocontrollo HACCP.  Le sanzioni amministrative, elevate agli esercizi commerciali sottoposti a controllo, ammontano complessivamente a circa 3 mila euro.

Articolo precedenteGratta e Vinci regala 200mila euro a Catania
Articolo successivoIl comfort e l’ergonomia di StylGame ora anche a Batumi (Georgia)