Non c’è pace per il piastrellista di origini brasiliane che 15 mesi fa sbancò incredibilmente per due volte in 20 giorni al Gratta e Vinci, destando mille sospetti e vedendosi così sequestrare l’intero montepremi, pari – dedotte le imposte – a 2 milioni e 400mila euro.

L’uomo, residente con la famiglia nel Mantovano, balzò alla ribalta delle cronache nazionali per aver «grattato» in poco più di due settimane prima un tagliando da 1 milione di euro il 4 febbraio 2021 in una tabaccheria di Modena e poi un secondo, il successivo 24 febbraio a Garda (VR), da ben 2 milioni. Lui assicurò di non essere un imbroglione e la sua versione alla fine venne confermata dalla Procura di Verona, che dopo apposite indagini accompagnate dal blocco della somma, lo scagionò dall’accusa di truffa perchè non emersero irregolarità.

Stavolta al «fortunatissimo» piastrellista è stata nuovamente sequestrata la seconda delle due vincite, quella più importante da 2 milioni di euro (1 milione e 600mila euro al netto delle imposte). Due colleghi di lavoro di 49 e 60 anni, nonché ex amici, hanno infatti denunciato l’uomo per appropriazione indebita aggravata, facendogli “congelare” il secondo “tesoretto”. E’ quanto riporta Il Corriere del Veneto.

La loro tesi è semplicissima: sostengono che il ticket vincente da 2 milioni di euro era uno dei 6 tagliandi da 20 euro l’uno della lotteria Gratta e Vinci che tutti e tre insieme, «in società», avevano concordato di acquistare presso la tabaccheria di Garda il 22 febbraio 2021.

L’accordo prevedeva che, se avessero vinto, si sarebbero spartiti in parti uguali il premio: questo, almeno, è ciò che dichiarano i due ex amici del piastrellista, il quale ribatte che sono menzogne e si sono inventati ogni cosa dopo aver letto sui giornali l’incredibile storia della sua doppia vincita. Chi stia mentendo, lo dovrà stabilire un processo: la giudice ha rinviato a giudizio il brasiliano come chiedeva l’accusa, mentre i due colleghi si sono costituiti parte civile per essere risarciti. La prima udienza sarà a settembre: fino ad allora, non ci sono speranze che la seconda maxi vincita venga sbloccata.

Articolo precedenteGioco online, Malta festeggia i 20 anni dell’industria e fissa gli obiettivi per il prossimo ventennio
Articolo successivoGiochi senza vincita in denaro, Federamusement Confesercenti su sale LAN e protocollo Coni-Adm: “Bene regole ma serve concertazione”