Nel corso dei consueti controlli svolti a Salerno dalla polizia per verificare la regolare gestione dei centri di scommesse, in occasione di una delle verifiche effettuate presso uno di questi, ubicato nella zona orientale della città, si registrava un considerevole afflusso di minori che accedevano all’interno della sala per poi partecipare alle scommesse sugli eventi sportivi in corso. Nella circostanza gli agenti accedevano all’interno dell’esercizio sorprendendo alcuni minori ad effettuare scommesse e pertanto al gestore dell’attività veniva contestata la violazione del D.L. 158/2012 c.d. “Decreto Balduzzi” che prevede la sanzione amministrativa del pagamento in misura ridotta della somma di € 6.666,00. Le attività proseguono nei prossimi giorni avendo particolare attenzione anche alla vendita di alcolici ai minori.

Articolo precedenteCasinò di Saint-Vincent, si lavora per accelerare l’uscita dal piano concordatario
Articolo successivoNOVOMATIC Italia alla cena di raccolta fondi per Bea a Colori