La scorsa notte è stata smantellata una bisca clandestina in uno stabile abbandonato di via Bramante, in zona Chinatown a Milano. Gli agenti delle Volanti sono intervenuti all’interno dell’edificio attorno alle 3.30 e hanno trovato sette cinesi, di età compresa tra 25 e 52 anni, che si stavano sfidando a Mahjong, gioco da tavolo molto diffuso in Estremo Oriente.

I poliziotti hanno sequestrato tutto il materiale utilizzato (carte, tavolini e tessere) e 6mila euro in banconote di diversi tagli e indagato i presenti per partecipazione a gioco d’azzardo; secondo i primi accertamenti, sarebbe stato il più giovane del gruppo, il venticinquenne, a organizzare l’incontro nel palazzo in disuso.

Un episodio simile era avvenuto a fine settembre, quando i poliziotti avevano fatto irruzione in un appartamento e sorpreso 12 persone che stavano giocando a Mahjong: in quell’occasione, gli investigatori avevano sequestrato tessere e 13mila euro in contanti.

Articolo precedenteGratta e Vinci regala 50mila euro a Vidor (TV) e 100mila euro a Rende (CS)
Articolo successivoOperazione “Hidden Bet”, GdF Torino sequestra oltre 2 milioni di euro a bookmaker maltese (foto e video)