Il Consiglio di Stato ha respinto – tramite ordinanza – il ricorso presentato da una società contro il Comune di Milano in cui si chiedeva la riforma dell’ordinanza del Tar Lombardia che respingeva la richiesta di sospendere i limiti orari.…

Per leggere questo articolo

Accedi o registrati