Una bussola per guidare i club di Serie C nello sviluppo del settore eSports: questa l’ultima novità in casa Lega Pro che, con il supporto di WeArena, fornirà ai club delle linee guida con indicazioni strategiche e operative per costituire la propria Esports Business Unit.

Il progetto eSports, targato Lega Pro e WeArena, si arricchisce così per la stagione 2022/23 di un ulteriore tassello, ma non è l’unico: nelle prossime settimane, infatti, si apriranno le selezioni territoriali per gli aspiranti player dei club che vorranno parteciparvi.

“Queste novità vanno nella direzione di evolvere la concezione degli sport elettronici all’interno del mondo del calcio, guidando i nostri club in un settore non ancora completamente conosciuto, che ha interessanti prospettive di business”, dichiara Marcel Vulpis, vicepresidente vicario della Lega Pro. “In questo settore ci stiamo posizionando come una Lega dinamica e all’avanguardia, contiamo di crescere ulteriormente e di attirare l’attenzione di potenziali nuovi sponsor per i club”, aggiunge.

Queste iniziative si collocano nel solco di un percorso avviato nella precedente stagione sportiva, nella quale Lega Pro e WeArena hanno dato vita alla prima competizione ufficiale eSerieC. L’obiettivo di quest’anno è aumentare ulteriormente l’interesse delle squadre verso il settore, dotandole di strumenti di conoscenza. Le linee guida istituzionali forniscono infatti indicazioni sugli adempimenti e i requisiti di partecipazione alle competizioni di Lega Pro, sulla composizione dei team, sulla creazione di spazi fisici dedicati, sulle modalità di comunicazione e sull’utilizzo degli asset digitali.

Inoltre, verranno organizzati degli eventi per le cosiddette Selezioni Pro, veri e propri provini organizzati nei centri commerciali in cui gli aspiranti player si metteranno alla prova per entrare a far parte del Team Esport del club della propria città.

Francesco Monastero, CEO di WeArena, commenta così la progettualità degli eventi all’interno dei centri commerciali: “Sono davvero orgoglioso di come siamo riusciti a far entrare le dinamiche eSports in riferimento a club di calcio all’interno di luoghi molto frequentati dalle famiglie e dai giovani come i centri commerciali. Si tratta sicuramente di un passo cruciale e importante che sottolinea come la territorialità sia fondamentale per un progetto dedicato agli sport elettronici”.

Al seguente link è possibile scaricare tutte le linee guida https://www.lega-pro.com/2223-156l/

Articolo precedenteScommesse calcio, Bundesliga: Bayern favorito nel match scudetto con il Lipsia. Timo Werner in gol come 5 anni fa a 3,00 su Sisal
Articolo successivoGiochi e slot creati con l’intelligenza artificiale, chi può vantarne la proprietà intellettuale?