lotteria scontrino

Il meccanismo della Lotteria degli Scontrini bocciato dalla Corte dei Conti. I dati forniti sull’andamento dell’iniziativa promossa con l’obiettivo di ridurre l’evasione evidenziano un deludente andamento decrescente delle “giocate” e fanno propendere per una revisione del sistema premiale e per una semplificazione dell’attuale regolamentazione (per altro annunciata già dal sottosegretario al Mef, Federico Freni).

Relativamente agli incentivi finalizzati a ridurre l’evasione viene ipotizzata, con un provvedimento previsto a breve, una revisione della Lotteria degli scontrini per pervenire a un diverso sistema premiale e realizzare una semplificazione della procedura. “Una nuova impostazione delle incentivazioni dovrebbe indirizzarle esclusivamente verso i settori a maggior rischio di evasione, adottare un equilibrato sistema premiale e, nel caso della Lotteria, unificare il processo di pagamento mediante carta con la partecipazione al gioco e assicurare un riscontro istantaneo dell’esito al consumatore”, suggerisce la Corte dei Conti.

Ed era stata proprio la magistratura contabile, nel Rapporto di coordinamento della finanza pubblica, a rilevare la macchinosità dell’attuale regolamentazione e l’esigenza di unificare l’operazione di pagamento elettronico con quelle di rilevazione del corrispettivo e di partecipazione alla Lotteria stessa, nonché la necessità di concentrare l’iniziativa sui settori a maggior rischio di evasione sui ricavi.

Articolo precedenteGiochi, As.Tro: il 25 maggio webinar per presentare i servizi associativi dedicati alle aziende
Articolo successivoMafia: sequestrati beni per un milione ad esponente clan barcellonesi. Negli anni ’80-’90 era già noto per bische clandestine e gioco d’azzardo (VIDEO)