L’edizione del mese di aprile 2024 da oggi è disponibile online per la consultazione su smartphone, tablet e personal computer

Con le nuove regole per il gioco online, è evidente – ed è stata anche dichiarata – la volontà di allontanare dal mercato gli operatori più piccoli introducendo una barriera di ingresso che potranno superare soltanto le organizzazioni con facoltà economiche importanti.

Prosegue la politica di espulsione che raggiunge livelli ancora più alti nelle prime considerazioni sull’iniziativa di riordino del gioco fisico, in particolare con il parere del Gruppo Tecnico Interregionale sub area Dipendenze che, nonostante il fallimento di distanziometri e limitazioni orarie, giustifica ancora e ripropone una strategia proibizionista che non si limita più solo ad aumentare il numero dei luoghi definiti sensibili e conseguentemente le distanze per l’installazione dei punti di offerta oltre a diminuire gli orari d’esercizio: ora il Gruppo Tecnico Interregionale sub area Dipendenze chiede di incidere sulle tipologie di gioco e sui sistemi di gamification in modo da rendere sempre meno appetibile il gioco legale e bandire alcune tipologie di giochi.

Ma se vogliamo rendere il gioco sempre meno appetibile perché il giocatore dovrebbe continuare a giocare?

Questo e altro ancora su Jamma Magazine del mese di aprile.

Clicca sull’immagine qui sotto per leggere gli articoli del nuovo magazine numero 195

Versione online desktop e mobile


Tutti i numeri di Jamma Magazine sono disponibili per la consultazione online

Per ricevere Jamma Magazine:

abbonati
Inoltre:
Articolo precedenteItalian Gaming Expo & Conference, il futuro è già iniziato e guarda alla sostenibilità
Articolo successivoCasinò di Sanremo, a marzo incassati 4 milioni (+7%)