Le società concessionarie di gioco interessate alla proroga prevista dalla legge di Bilancio 2023 avranno tempo fino al 15 gennaio prossimo per presentare le nuove garanzie all’Agenzia Dogane e Monopoli.

È quanto fa sapere l’Agenzia con una comunicazione ai concessionari nella quale viene precisato che non tutti hanno adeguato la durata delle garanzie vigenti o presentato una nuova garanzia in base a quanto prevedev la convenzione di concessione.

La garanzia si conferma “elemento indefettibile per lo svolgimento dell’attività” e nel caso di inadempienza le società saranno sospese dalla raccolta di gioco sino alla prestazione della garanzia richiesta.

Articolo precedenteNapoli sempre favorito per il titolo ma Milan, Inter e Juve si avvicinano Immobile non molla: Ciro ancora re dei bomber a 4,00 su Sisal.it
Articolo successivoClarion Gaming e Gambling Business Group presentano il primo hub di street gaming all’ICE di Londra