Lo schema di decreto, comunicato alla Commissione europea il 6 gennaio scorso dalla Francia, definisce il contenuto e le modalità di visualizzazione del messaggio sanitario, per le comunicazioni commerciali a favore del gioco d’azzardo diffuse online.

Il decreto è stato inviato dal Ministero della salute e della prevenzione Direzione generale della salute (DGS) Sottodirezione della salute della popolazione e della prevenzione delle malattie croniche (SP), Ufficio per la prevenzione delle dipendenze (SP3). Il periodo di osservazione terminerà il prossimo 7 aprile, salvo osservazioni da altri stati membri.

L’articolo 1 del decreto specifica il contenuto del messaggio che mette in guardia dai potenziali pericoli del gioco d’azzardo e informa sul sistema di ascolto e assistenza esistente in Francia per il gioco d’azzardo problematico. Risolve criteri generali per la leggibilità e la visibilità del messaggio e rimanda ad un’appendice che stabilisce le modalità di presentazione del messaggio secondo il formato dell’annuncio online (video o altro). L’articolo 2 specifica la data di entrata in vigore del testo (30 giorni dopo la pubblicazione del decreto). L’appendice definisce la carta grafica del messaggio sanitario e le modalità della sua presentazione adattate ai formati su Internet.

Il nuovo quadro legislativo per la regolamentazione del gioco d’azzardo istituito dall’ordinanza del 2 ottobre 2019 (notificata con riferimento 2019/279/F) rende la prevenzione del gioco eccessivo o patologico un obiettivo prioritario della politica di gioco d’azzardo dello Stato che è vincolante per tutti gli operatori del gioco d’azzardo.

Se per la maggior parte dei giocatori, le pratiche di gioco d’azzardo rimangono occasionali o ricreative, recenti studi di prevalenza evidenziano una tendenza crescente nelle pratiche eccessive. Tra il 2014 e il 2019, il numero di giocatori a rischio moderato si è stabilizzato a un livello elevato – circa 1.000.000 di persone, mentre il numero di persone che hanno problemi di gioco eccessivo è aumentato significativamente nello stesso periodo, colpendo quasi 370.000 persone (rispetto a 200.000 nel 2014).

Con lo sviluppo dell’offerta di gioco online e di un mercato competitivo, si sono sviluppate anche strategie pubblicitarie e promozionali a favore del gioco d’azzardo.

Il messaggio sulla salute ha due obiettivi:

  • avvertire le persone, giocatori d’azzardo o non giocatori, esposte a queste pubblicità dei potenziali pericoli del gioco d’azzardo;
  • informare sul servizio di aiuto e ascolto per i giocatori problematici gestito dall’Agenzia nazionale di sanità pubblica (servizi di informazione sui giocatori, accessibili online o per telefono).

I sondaggi hanno dimostrato che i precedenti messaggi sulla salute sugli annunci pubblicitari sono diventati meno efficaci e devono essere adattati nei loro contenuti e metodi di visualizzazione ai nuovi metodi pubblicitari. Allo stesso tempo, uno studio condotto dall’Agenzia nazionale francese per la salute pubblica. Ciò conferma l’interesse di questi messaggi: 7 francesi su 10 e il 73% dei giocatori considerano i messaggi di prevenzione sulle pubblicità utili per allertare sui rischi della dipendenza dal gioco.

Fornendo un messaggio più visibile (messaggio che appare in nero su sfondo giallo) e rinnovandone il contenuto, l’obiettivo è quello di mantenere, o addirittura aumentare, la sua efficacia preventiva presso il pubblico.

Il messaggio applicabile alla pubblicità online recita: “Il gioco d’azzardo può essere pericoloso: perdita di denaro, conflitti familiari, dipendenza … Trova i nostri consigli su joueurs-info-service.fr (09 74 75 13 13 – chiamata senza supplemento)”, e appare in un carattere nero su sfondo giallo.

Solo le modalità della sua distribuzione e formato (banner del 15% dell’altezza della comunicazione commerciale invece del 7% al cinema o sui manifesti) sono adattati al formato degli annunci su Internet, al fine di garantire la buona leggibilità del messaggio su formati e supporti spesso piccoli.

Per gli annunci online che assumono la forma di un video, il messaggio è contenuto in un packshot di 5 secondi alla fine del video quando l’annuncio non è “ignorabile”.

Articolo precedenteIAGR: aperte le iscrizioni per i relatori alla prossima conferenza in Botswana
Articolo successivoNOVOMATIC, fervono i preparativi per ICE Totally Gaming