Nel periodo compreso tra gennaio e agosto 2022 lo Stato ha incassato oltre 1 miliardo di euro di imposte sulle vendite di GrattaeVinci e lotterie. E’ quanto certifica la Ragioneria dello Stato nell’ultimo bollettino relativo alle entrate statali.

Slot e videolotterie hanno garantito entrate per oltre 3,8 miliardi di euro a cui vanno aggiunti oltre 9 milioni versati direttamente dai 13 concessionari di rete e altri 249 da proventi relativi ai canoni di concessione per la gestione della rete telematica relativa agli apparecchi da divertimento ed intrattenimento ed ai giochi numerici a totalizzatore nazionale .

Il Bingo ha versato imposte per più di 161 milioni di euro, mentre il Lotto, da solo, ha versato imposte per 1.068 milioni di euro.


Proventi delle attività di giuoco 240.831.934,93
Quota del 40 per cento dell’imp.unica sui giuochi di abilità e sui concorsi pronostici 208.026.723,34
Diritto fisso erariale sui concorsi pronostici 47.597.825,03

Articolo precedenteDistanziometro a Trento, Tar respinge ricorso sala slot: “L’iniziativa economica del privato non può svolgersi in modo da recare danno a salute e sicurezza”
Articolo successivoScommesse, Tar Campania respinge ricorso contro mancato rilascio licenza di Pubblica Sicurezza: “Carenza del requisito di buona condotta”