Inizia il conto alla rovescia per l’evento B2B su Esports, Gaming e Web3 che si terrà il 15 e 16 marzo 2023 alla Fiera di Rimini: panel, incontri e conferenze dedicate anche a blockchain, metaverso e NFT

Rimini Amusement Show guarda al futuro con EspoGame, la nuova sezione espositiva dedicata al mondo degli Esports, del Gaming e del Web3. Oltre 25 aziende coinvolte, decine tra speaker ed esperti del settore, centinaia di visitatori e appassionati, conferenze, panel e incontri andranno ad arricchire quello che si preannuncia come l’evento B2B di riferimento per l’intera filiera in Italia.

L’appuntamento è per il 15 e 16 marzo alla Fiera di Rimini, quando i rappresentanti di questi settori si ritroveranno per confrontarsi, discutere del futuro di questo mercato e incontrarsi in occasioni di business matchmaking.

Osservatorio Italiano Esports, Sport Digital House e Italian Exhibition Group organizzano due giorni dedicati al settore dei videogiochi competitivi e dell’intrattenimento digitale: EspoGame raccoglie l’eredità delle ultime due edizioni degli Esports Business Days, che hanno rappresentato il primo format di evento B2B per gli operatori del settore Esports in Italia.

Con l’edizione 2023 la manifestazione entra a un livello successivo, ampliando le attività a tutte le sfaccettature del settore: gamification, blockchain, NFT, metaverso e trend legati al web 3.0.

Formazione, ispirazione, networking e business sono i princìpi cardine che accompagneranno EspoGame: un evento votato alla contaminazione tra gaming e web3, in cui gli operatori di questi settori possono conoscersi, scambiare idee e incontrare i brand che stanno investendo. Esperti che terranno speech ispirazionali in stile TED su un palco dedicato, startup e aziende, potenziali clienti e investitori saranno invece i protagonisti che animeranno gli incontri e le conferenze in programma.

La prossima edizione di EspoGame presenterà anche una novità unica nel panorama degli eventi B2B. Sarà possibile accedere al Creative Center: uno spazio in cui il networking diventa un’opportunità di business concreta. Le aziende che ne faranno parte non solo si presenteranno, come nei normali incontri one to one, ma avranno anche l’opportunità di confrontarsi sulle necessità dei brand per presentare direttamente delle proposte progettuali.

Completano il quadro stand personalizzati a disposizione dei brand e legal corner per approfondire gli aspetti giuridici e normativi dell’industria, mettendo a disposizione di tutti i visitatori la più ampia offerta per scoprire e approfondire i mondi degli Esports, del Gaming e del web3.

Barilla, Red Bull, Dolce & Gabbana, eBay, LG, RAI, Acer, Xiaomi sono solo alcuni dei prestigiosi brand che hanno confermato la loro partecipazione a EspoGame tramite autorevoli relatori per raccontare le loro case histories. In più con il modello di “business match making” nuove realtà e startup potranno presentare loro i propri progetti e attrarre così potenziali investitori.

EspoGame sarà uno dei momenti di riflessione e ispirazione più importanti dell’anno sugli ambiti gaming e web3, grazie alla presenza di alcuni dei più importanti esperti di questi settori come: Fabio Viola (uno dei top esperti italiani di gamification), Fortuna Imperatore (tra i profili più innovativi in ambito game design), Micaela Romanini (founder di Women in Games Italia) e altri che saranno svelati nelle prossime settimane.

Con EspoGame abbiamo voluto puntare in alto – commenta Luigi Caputo, founder dell’Osservatorio Italiano Esports e organizzatore di EspoGame -. Trasformarsi per adeguarsi al mondo che cambia: per questo abbiamo puntato sulla contaminazione tra gaming e web3. Sono due trend direttamente correlati, che influenzeranno il business a livello mondiale nei prossimi anni. Bisogna conoscerli per anticiparne le tendenze. Vogliamo sperimentare, come da tradizione dell’OIES, proponendo al pubblico uno dei più importanti momenti dedicati alla conoscenza di questi settori. Il programma che proporremo, e che sveleremo nelle prossime settimane, avrà uno standard qualitativo altissimo, sia in termini di speaker che di aziende coinvolte”.

Per partecipare come aziende e persone fisiche, o per candidare il proprio progetto come startup e società che operano nei settori Esports, Gaming e Web3, è necessario compilare il form presente sul sito di EspoGame, oppure scrivere una mail a [email protected].

Articolo precedenteCamera, PD presenta pdl per l’istituzione di una Commissione d’inchiesta sul fenomeno delle mafie: attenzione anche a giochi e scommesse
Articolo successivoAmarcord, quello che non è stato fatto e ciò che si può fare per gli apparecchi da intrattenimento senza vincita in denaro