“Nel Dl Dignità è prevista la sostituzione del termine ‘ludopatia’ con ‘disturbo da gioco d’azzardo’ (DGA). Ma Agcom, che tra qualche giorno dovrà vigilare sulle violazioni al divieto di ‘qualsiasi forma di pubblicità’, non si adegua”. Così Remigio Del Grosso…

Per leggere questo articolo

Accedi o registrati