La Divisione Polizia Amministrativa della Questura di Crotone ha effettuato controlli amministrativi nel capoluogo, al fine di verificare il rispetto di norme e regolamenti comunali nello svolgimento di varie attività commerciali.  

Nel quartiere Acquabona, l’attività di verifica ha interessato un bar, il cui titolare, sprovvisto della prescritta autorizzazione comunale, esercitava l’attività di somministrazione di alimenti e bevande abusivamente; pertanto, a seguito della contestazione della violazione, è stata applicata la prevista sanzione pecuniaria.

Inoltre, all’interno dell’esercizio commerciale, è stata rilevata la presenza di quattro totem, congegni elettronici destinati al gioco, per i quali il titolare non si era munito delle prescritte autorizzazioni, per cui si è proceduto al sequestro delle apparecchiature, e all’applicazione di ulteriori sanzioni amministrative. 

Articolo precedenteGiochi, ADM rende l’applicazione “Antiriciclaggio” più accessibile ai concessionari
Articolo successivoLottomatica Talks-Napoli, Fiola (Camera di Commercio): “Se il gioco è legalizzato si permetta agli imprenditori di svolgere la loro attività”