Si parla di clienti business e di possibilità di promozione a pagamento nelle contestazioni dell’AGCOM mosse a Facebook nel provvedimento con si contesta alla società la violazione del divieto di pubblicità al gioco d’azzardo.

Nell’ambito dell’attività di vigilanza d’ufficio, effettuata dalla Direzione Servizi Digitali dell’AGCOM presso il social network sites Facebook nelle date del 2, 3, 12 e 23 maggio 2022, è emersa la presenza di contenuti (video e immagini promozionali di siti internet, collegamenti ipertestuali e applicazioni) riferiti a vincite in denaro in presunta violazione del divieto di pubblicità di giochi con vincite in danaro di cui all’articolo 9 del decreto dignità.

Articolo precedenteScommesse, BetFlag: a Dicembre test superato con la prova del nove
Articolo successivoScommesse calcio, Serie A: la Roma colora di viola le proprie ambizioni, su BetFlag gara delicata per i giallorossi