Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Settima) ha pronunciato ordinanza sul ricorso proposto dall’ANIB – Associazione Nazionale Italiana Bingo contro il Ministero dell’Economia e delle Finanze, Agenzia delle Dogane e dei Monopoli – ex Monopoli, per la riforma della sentenza del Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio (Sezione Seconda) relativa ai canoni di proroga delle concessioni del bingo.

Il collegio ha fissato l’udienza pubblica per la trattazione nel merito del presente appello alla data del 20 settembre 2022.

Il Consiglio di Stato ha accolto “l’istanza cautelare nei limiti di cui in motivazione e, per l’effetto, ordina all’amministrazione di non procedere alla riscossione delle somme dovute, ma non ancora riscosse prima della definizione del presente appello nel merito”.

Articolo precedenteBiliardini, Bagnasco (FI): “Soddisfazione per risoluzione problema, sono stato tra i primi a denunciare al MEF l’errore”
Articolo successivoEstate: il Sindacato Italiano Balneari lancia il “biliardino day”