Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio (Sezione Seconda) ha accolto l’istanza cautelare, sospendendo l’efficacia dei provvedimenti dell’Agenzia delle Accise, delle Dogane e dei Monopoli (ADM) impugnati da alcuni concessionari del Bingo rappresentati e difesi dagli avvocati Matilde Tariciotti e Luca Giacobbe (nella foto).

Il tribunale ha fissato per la trattazione nel merito del ricorso “l’udienza pubblica del 10 maggio 2023, ore di rito”.

Ricordiamo che la Direzione Giochi, Ufficio Bingo (ADM) aveva intimato alle ricorrenti il pagamento dei canoni mensili delle rispettive concessioni bingo in proroga, riferiti ai mesi da novembre 2020 a maggio 2021 entro 15 giorni dal ricevimento delle stesse, precisando altresì che “il mancato pagamento nel termine previsto, comporterà l’escussione delle fidejussioni all’uopo depositate, nonché l’avvio del procedimento di irrogazione delle sanzioni a titolo di penale previste dall’atto integrativo alla concessione” indirizzando i provvedimenti anche alle compagnie di assicurazioni che hanno rilasciato le relative polizze fideiussorie.

Articolo precedenteScommesse calcio, Serie A: contro la Fiorentina il Milan cerca rivalsa dopo il pareggio di Cremona, Giroud primo marcatore paga 5,30 su StarCasinò Bet
Articolo successivoBetFlag e Religa, nuova scommessa per vincere in Italia