“Non è possibile per il nostro mondo non poter trarre alcun vantaggio dai ricavi generati dalle scommesse, pari a circa 16 miliardi l’anno. Al di là dell’ipotesi di ospitare gli Europei del 2032, per cui è fondamentale l’impegno del Governo dal quale stiamo trovando una buona disponibilità, è indispensabile un altro elemento: bisogna riconoscere la tutela del diritto d’autore. Pretendiamo la costituzione di un fondo con la percentuale che già in altri Paesi è applicata, un fondo dai ricavi delle scommesse per il rilancio delle infrastrutture. Qualcosa si sta muovendo”. Lo ha detto il presidente della Federcalcio, Gabriele Gravina (nella foto), presentando la dodicesima edizione del ReportCalcio, il documento sviluppato dal Centro Studi Figc in collaborazione con Arel (Agenzia di Ricerche e Legislazione) e PwC Italia (PricewaterhouseCoopers).

Articolo precedenteLotto e 10eLotto: ecco le vincite del 14 luglio
Articolo successivoSnaitech a fianco di Fondazione Francesca Rava con il progetto “Bambini in Goal”