Calcio

Il Codacons, attraverso il vice segretario nazionale, Matteo Marchetti, chiede che le ultime due partite del campionato di Serie A vengano disputate contemporaneamente “per garantire la legalità di tutti i risultati e di tutto ciò che al campionato è collegato, vedi scommesse e quant’altro”.

Inoltre, per la delegazione campana della confederazione dei consumatori “è poco verosimile che le partite di calendario vengano giocate in orari e giorni diversi, senza alterare il regolare svolgimento delle partite giocate e con risultato già acquisito da alcune delle antagoniste nella lotta per la salvezza o per la testa del campionato. Infatti strategie ed atteggiamenti sicuramente subiranno un cambiamento. Necessario, quindi, un intervento per porre rimedio alla situazione creatasi sia in testa che in coda alla classifica con le squadre Empoli-Salernitana; Napoli-Genoa; Milan-Atalanta; Cagliari-Inter, senza contare Sampdoria e Spezia”. 

Articolo precedenteiGB Affiliate London si è dimostrato leader del settore‎
Articolo successivoParlamento Europeo, interrogazione MacManus (The Left): “Valute virtuali e gioco online, intervenire per contrastare riciclaggio di denaro”