‎Il disegno di legge 1823/22 vieta agli istituti finanziari che emettono carte di credito o di debito, così come a qualsiasi altro istituto di pagamento, di autorizzare transazioni su Internet per la partecipazione a giochi d’azzardo e lotterie non autorizzati o l’accesso a siti Web che visualizzano, vendono, forniscono o diffondono immagini con pornografia o scene di sesso esplicito che coinvolgono un bambino o un adolescente.‎

‎Secondo la proposta, all’esame della Camera dei Deputati, la Banca Centrale del Brasile, in linea con le linee guida stabilite dal Consiglio Monetario Nazionale, emanerà regole per determinare l’annullamento immediato di tali transazioni e per sigillare il trasferimento di importi tra acquirenti e fornitori.‎

‎Presentato dal deputato Pastor Gil (PL-MA), il testo include il provvedimento con l’obiettivo di limitare l’accesso degli utenti di Internet a giochi illeciti e pornografia infantile.‎

‎Secondo il parlamentare, l’idea è quella di incoraggiare i siti di contenuti per adulti a non offrire prodotti contenenti la partecipazione di bambini sotto i 18 anni. ‎La proposta sarà esaminata in modo conclusivo dalle commissioni Finanze e Fiscalità; costituzione e giustizia e cittadinanza.‎

Articolo precedentePAGCOR consegna oltre 3,46 milioni di dollari di aiuti umanitari alle province colpite da Florita‎
Articolo successivoModena. Sanzionato un bar per la violazione orari funzionamento delle slot