Nell’arco del 2022 gli operatori di giochi, scommesse, gestori di slot e concessionari di gioco online hanno segnalato all’Unità di Informazione Finanziaria della Banca d’Italia un totale di 9.266 operazioni sospette.

Di queste 4.388 sono riferibili al secondo semestre dell’anno. Lo scorso anno erano state in totale 7.659.

Il valore degli importi delle segnalazioni è ci circa 200 milioni di euro.

Nel corso del semestre sono stati avviati anche 5 accertamenti ispettivi nei confronti di intermediari bancari e finanziari e di operatori non finanziari, tra cui un concessionario di gioco on line e un prestatore di servizi in valuta virtuale.

Articolo precedenteCamera, interrogazione PD: “Comparto ippico in forte sofferenza, urgono interventi di sostegno”
Articolo successivoCamera, istituzione Commissione d’inchiesta sul fenomeno delle mafie: approvato emendamento Zaratti (AVS) che chiede di vigilare anche sul gioco online