L’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli, a seguito di un percorso istruttorio amministrativo particolarmente approfondito, ha autorizzato la prima Lotteria Filantropica organizzata dall’Ente Filantropico, Fondazione Lotteria Filantropica Italia. L’intero ricavato della Lotteria sarà destinato alle attività del Terzo settore.

Il Regolamento, approvato dalla Direzione Centrale Giochi, consentirà, a partire dal 1°febbraio al 30 luglio 2023, di partecipare alla lotteria acquistando un biglietto del valore pari a 500 euro attraverso un semplice gesto di donazione. Gli oneri saranno interamente deducibili ai sensi del d.Lgs nr. 117 del 2017. A seguito delle operazioni di estrazione che avverranno il 9 novembre 2023, il vincitore della Lotteria potrà scegliere, e intitolare a suo nome, uno dei progetti sociali proposti dalla Fondazione promotrice e destinataria dell’autorizzazione amministrativa.

Il Decreto Ministeriale 27 luglio 2021, in attuazione dell’art. 18, commi 2-bis e 2-ter del decreto-legge 23 ottobre 2018, n. 119, convertito dalla legge 17 dicembre 2018, n. 136, disciplina le modalità tecniche di attuazione della Lotteria Filantropica. Attraverso questa Lotteria gli enti del Terzo settore raccolgono fondi destinati alla realizzazione di progetti sociali, aventi ad oggetto lo svolgimento di una o più attività di interesse generale di cui all’art. 5 del medesimo decreto legislativo 3 luglio 2017, n. 117, secondo le previsioni dei relativi statuti.

I progetti beneficiari, trasversali a più aree come istruzione, formazione per il lavoro, lotta alla povertà, cura e inclusione per i più fragili, saranno realizzati su scala nazionale. A seguito dei relativi controlli svolti da ADM, la Lotteria rispetterà i dettami normativi in materia di tracciabilità dei flussi finanziari e pertanto l’Amministrazione ne ha autorizzato l’indizione. L’Agenzia, esponente del Primo settore in quanto Autorità di regolazione e vigilanza di oltre 350.000 soggetti, in una logica di promozione e sviluppo del Paese, ha rafforzato, con questo ulteriore progetto, il legame con il Terzo settore.

“La nostra Direzione Centrale Giochi – dichiara il Direttore Generale dell’Agenzia, Marcello Minenna (nella foto) – fornendo supporto agli organi competenti per la predisposizione di tutta la documentazione amministrativa di riferimento per l’istituzione, la regolamentazione e lo svolgimento della lotteria, è riuscita ad approvare, in tempi rapidissimi, uno dei progetti di inclusione sociale più importanti del nostro Paese che passa attraverso lo spirito di solidarietà sociale”.

Articolo precedenteScommesse Formula 1: Verstappen vuole la prima vittoria nel Gran Premio d’Italia. Leclerc prova il bis del 2019, trionfo del ferrarista a 3,50 su Sisal
Articolo successivoReati in materia di gioco e scommesse, operazione “Gambling”: revocata confisca di una società dal valore stimato di oltre 250mila euro