Una famiglia, marito e moglie che lavorano, entrambi, per aziende del settore del gioco legale. Da tre mesi, con la sospensione delle attività, vivono il timore che tutto possa crollare da un momento all’altro. Mi chiamo Veronica e da 4…

Per leggere questo articolo

Accedi o registrati