Le entrate dei giochi commerciali negli Stati Uniti hanno raggiunto un record trimestrale di $ 15,17 miliardi nel Q3 2022, secondo il Commercial Gaming Revenue Tracker dell’American Gaming Association (AGA). Il massimo storico batte il record precedente, $ 14,81 miliardi nel secondo trimestre 2022, del due percento.

Nei primi nove mesi dell’anno, il 2022 è in procinto di superare il 2021 come l’anno con il più alto incasso di sempre nel settore dei giochi commerciali, registrando il 14,7% in più rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso e già superando le entrate dell’intero anno per il 2019.

“Mentre le sfide aziendali rimangono, l’elevata domanda dei consumatori continua ad alimentare il successo record del nostro settore”, ha dichiarato Bill Miller, Presidente e CEO di AGA. “Il nostro slancio sostenuto di fronte alla più ampia volatilità economica indica la salute generale del settore del gioco che oggi e fornisce fiducia mentre guardiamo al futuro”.

Il tasso di crescita anno su anno del gioco commerciale nel Q3 2022 dell’8,8% ha sovraperformato il tasso di crescita dell’economia statunitense nel Q3 2022 del 2,6%.

Le slot terrestri e i giochi da tavolo continuano a essere la base per la crescita dei ricavi del settore, generando un record di $ 12,27 miliardi nel Q3 2022, in crescita dell’1,8% rispetto al Q3 2021. Il fatturato combinato da inizio anno per i verticali si attesta a 35,94 miliardi di dollari, in crescita dell’8,1% anno su anno.

Grazie a un’elevata percentuale di vincite alle scommesse sportive e a una solida crescita nei mercati esistenti, le scommesse sportive hanno anche stabilito un nuovo record trimestrale di entrate di $ 1,68 miliardi, in crescita dell’80,6% anno su anno. Le entrate delle scommesse sportive fino a settembre hanno già raggiunto il massimo storico annuale di $ 4,78 miliardi, battendo il record annuale del 2021 di $ 4,34 miliardi.

Le entrate di iGaming di $ 1,21 miliardi sono diminuite di meno dell’uno percento rispetto a un nuovo record trimestrale. Con $ 3,62 miliardi generati in entrate iGaming fino a settembre, il verticale rimane al passo per unirsi a slot, giochi da tavolo e scommesse sportive nel pubblicare entrate record nel 2022.

Dei 33 stati di gioco commerciale che erano operativi un anno fa, 16 hanno riportato picchi trimestrali nelle entrate complessive dei giochi commerciali nel Q3 2022, inclusi cinque dei sei maggiori mercati: Indiana, Michigan, Nevada, New York e Pennsylvania.

Articolo precedenteMef, Conto Riassuntivo del Tesoro: nei primi 9 mesi del 2022 le entrate tributarie incassate dai giochi sfiorano i 6 miliardi
Articolo successivoMicrogame pronta a sbarcare a SIGMA Malta