sapar-logo
sapar-logo
Print Friendly, PDF & Email
Patoia (Sapar): “Era impensabile adeguamento con così poco preavviso”

La Regione Umbria, a seguito di un sollecito da parte del presidente della delegazione umbra dell’Associazione Nazionale Sapar, Luca Patoia, ha deciso di prorogare al 31 dicembre 2018 il termine fissato per l’adeguamento alle nuove disposizioni riguardanti i materiali informativi da esporre negli esercizi con offerta di giochi pubblici, attraverso un atto della Giunta regionale. La delibera dovrebbe essere formalizzata già nei primi giorni di settembre.

“È un atto dovuto oltreché necessario –  ha dichiarato il presidente Luca Patoia – visto il poco preavviso e la non conoscenza da parte di tutti gli esercenti della normativa in oggetto, per cui non poteva essere garantito l’adeguamento.  Inoltre ho fatto presente che la locandina con il marchio UMBRIA NO SLOT,  che deve essere affissa all’interno dei locali commerciali, presenta delle contraddizioni: la prima è nel fatto che tale locandina debba essere esposta all’interno dei locali dove sono regolarmente collegati con i Monopoli di Stato, apparecchi da intrattenimento di tale tipologia. Inoltre tale dicitura contrasta esclusivamente le slot, come se il problema della dipendenza da gioco patologico riguardasse solo tale settore e non quello del gioco in genere ( es. gratta e vinci, scommesse, gioco online ecc. ). Spero vivamente che la regione possa porre un rimedio anche a questa sgradevole discriminante che continua a colpire il solo settore delle AWP”.

Commenta su Facebook