«Astro è al lavoro su un documento contenente le misure che possano portare a una collaborazione tra l’industria e gli organi legislativi dello Stato per la messa in sicurezza dall’infezione Covid-19». Queste le parole di Armando Iaccarino, Presidente Centro Studi Astro, che in queste ore sta studiando le possibili misure che possano costituire le linee guida per la Fase 2 dell’emergenza, per definire la ripresa delle attività delle imprese.

Advertisement

«Da una parte, chiediamo il ritorno al regime fiscale in vigore a dicembre 2019, che era accompagnato da una previsione di aggiornamento delle schede delle macchine che, di fatto, non abbiamo potuto fare. Dall’altra stiamo lavorando per definire la ripartenza delle nostre imprese e la messa in sicurezza dei nostri lavoratori. Con questi obiettivi, abbiamo convocato, per oggi pomeriggio, un tavolo tecnico virtuale del Centro Studi, insieme ad esperti in materia nominati ad hoc, per licenziare le linee guida redatte dai nostri professionisti che poi saranno portate all’attenzione del Direttivo già nelle prossime ore» prosegue il Presidente del Centro Studi Astro.

«Il nostro lavoro si è incentrato su tre macro aree: la prima riguardante interventi per tutti i punti vendita come sale e bar, la seconda sul rapporto tra i nostri addetti a incassi e manutenzione e la clientela e l’ultima sulle norme di ingaggio interne alle nostre aziende di gestione. La grave emergenza che sta attraversando il Paese e il suo intero sistema economico e produttivo – conclude Iaccarino – non sta risparmiando neanche il settore del Gioco Legale, di fatto fermo, ma siamo convinti che in questa fase l’elemento della responsabilità è centrale da parte di tutti. E’ l’unico modo per evitare che il sistema imploda e per lavorare alla ripartenza».